Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies. Leggi tutto

SAN GIORGIO SOLIDALE:

San Giorgio Solidale è un'associazione di II livello, questo significa che i suoi soci non sono persone fisiche ma altre associazioni. Il progetto è aperto a tutte quelle realtà associative del territorio e non che condividono i nostri fini ed obiettivi. Entrare a far parte della rete del volontariato di San Giorgio di Mantova è semplice basta scaricare, compilare ed inoltrare la [domanda di adesione].

La Consulta del Volontariato si è costituita il 24 Giugno 2016 per volontà di 11 Associazioni del territorio [visiona l'atto costitutivo] [visione lo statuto]. 

Il primo Presidente eletto è stato Giovanni Votta referente dell'ass.ne Avis Comunale San Giorgio di Mantova.

 

IL PROGETTO:

Nuovi orizzonti dell’associazionismo per migliorare il welfare della comunità”, è un progetto sviluppato sul territorio di San Giorgio di Mantova nel 2014 e 2015 per volontà delle Associazioni aderenti ed il supporto dell’Amministrazione Comunale e del Centro Servizi Volontariato Mantovano, per rendere più coordinate e coese, incisive ed efficaci le diverse iniziative pensate a favore della comunità locale.

Anche in ragione della capillarità e delle specificità dei settori d’intervento in cui operiamo, abbiamo sentito la necessità di avviarci verso una logica di rete di relazioni che possano facilitarci nello scambio di esperienze, competenze e conoscenze; ottimizzare i tempi e le risorse. E’ nato così “SAN GIORGIO SOLIDALE” Noi di San Giorgio Solidale siamo convinti che le nostre Associazioni rappresentino un patrimonio collettivo di grande valore, energia creativa in movimento, luoghi d’incontro tra persone, culture e generazioni, promozione e diffusione di cultura, aggregazione, solidarietà.

 

CI PROPONIAMO:

  • di FACILITARE la conoscenza e la comunicazione, l’incontro e il coordinamento tra le diverse esperienze
  • di REALIZZARE, attraverso lo sportello del volontariato ed il sito internet, un luogo reale e virtuale di incontro, scambio di idee, elaborazione di esperienze. Vogliamo che sia patrimonio comune delle persone, dei volontari, degli Enti Pubblici (Amministrazione Comunale e Istituti Scolastici);
  • di ORGANIZZARE annualmente la Festa della Solidarietà: momento di aggregazione in cui le Associazioni e i Gruppi incontrano i cittadini, si raccontano, raccolgono fondi per supportare necessità che di volta in volta il territorio riporta
  • di FORNIRE al volontariato un supporto di tipo materiale, formativo ed informativo